Condividi:

facebook twitter linkedin google email
Pubblicata il 11 gennaio 2017 | Consiglio comunale

Bilancio 2017: investimenti, assunzioni e nessun aumento delle tasse

Bilancio 2017: importanti investimenti, nuove assunzioni e nessun aumento delle tasse
Preparato e presentato alla città in tempi rapidi, il bilancio 2017 del Comune di Castel San Pietro Terme continua a mostrare rigore nel controllo della spesa, incrementando i servizi essenziali senza aumento delle tasse, e dà il via a un atteso turnover del personale e a un importante piano di lavori pubblici per rivalorizzare il territorio.

Il bilancio, illustrato martedì 10 gennaio in consiglio comunale,nelle prossime settimane sarà presentato ai cittadini nelle sedi delle consulte e sarà approvato entro gennaio 2017, con un solo mese di esercizio provvisorio, quindi con piena efficacia dell'azione amministrativa, sia per i servizi che per gli investimenti.

«E' un bilancio che mostra quanto sia robusta la nostra azione amministrativa – è il commento del sindaco Fausto Tinti -. Siamo in grado di far fronte alle necessità di cassa con risorse quasi esclusivamente nostre e senza toccare la leva fiscale dell'Irpef, inalterata da tre anni, presentando un bilancio in linea con quanto operato dalla giunta in questa prima parte di mandato. Le nuove assunzioni, la partenza di interventi attesi e la continuità nella rivalorizzazione della qualità urbana sono i frutti di questi primi due anni e mezzo di lavoro. Desidero ringraziare i dipendenti comunali che ci hanno supportato nella preparazione in tempi rapidi di questo bilancio, per la grande solerzia e professionalità dimostrate anche durante le festività natalizie, perché ci permetteranno di arrivare al voto sull'esercizio 2017 entro la fine di gennaio».

Sarà dunque il terzo bilancio consecutivo senza nessun aumento delle tasse e con il controllo della spesa ed un equilibrio basato prevalentemente sulla riorganizzazione dei servizi e del personale. Non ci saranno dunque tagli del personale, anzi si darà corso al piano di assunzioni bloccato da alcuni anni per vincoli sovraordinati e con la copertura del 100% delle posizioni.

Il bilancio ammonta complessivamente a 24 milioni, di cui 19 di parte corrente e 5 di investimenti, dei quali 3,3 cantierabili nel 2017.

Turn over del personale
Verrà realizzato con la copertura di 7 posizioni in vari servizi tramite mobilità e concorsi, stabilizzando così le risorse con il ricorso a contratti a tempo indeterminato. Tra questi due posizioni di contratti di formazione-lavoro rivolte per legge a giovani under 32.

Un altro bilancio senza nessun aumento delle tasse
Confermate le aliquote addizionale Irpef e Imu e l'esenzione Imu terreni agricoli, nonché l'abolizione della Tasi sull'abitazione principale. La Tari rimane invariata a fronte di un ulteriore potenziamento del servizio di raccolta e smaltimento differenziato dei rifiuti.

Autonomia finanziaria
L'autonomia finanziaria del Comune si conferma elevatissima, nonostante la diminuzione dei trasferimenti statali e il calo della pressione fiscale: le entrate del Comune, fra tributarie ed extra-tributarie, toccano quota 97%. Si evidenzia così il virtuosismo finanziario legato sia al controllo della spesa che alla riorganizzazione dei servizi, volta alle economie di scala anche attraverso la realizzazione dei servizi associati nel Circondario Imolese.
Continua l'azione di recupero sulle entrate, sia in riferimento ai tributi che alle entrate patrimoniali quali le sanzioni codice della strada e le tariffe per servizi, per una maggiore equità fiscale. Azione di recupero che avverrà sempre nel rispetto delle situazioni di difficoltà, applicando quei piani di rateazione previsti dai regolamenti recentemente approvati.
Si prevede un aumento delle entrate da Cosap attraverso un controllo più attento degli utilizzatori del suolo pubblico e la ridefinizione dei requisiti di esenzione.

Tariffe
Le tariffe relative ai servizi educativi (nido d'infanzia) e scolastici (trasporto) sono state riviste secondo un criterio di equità sulla base di nuove fasce Isee con effetti incrementativi rilevanti solo per i redditi più elevati (superiori a 26mila euro di Isee) a partire da settembre 2017.
Nessun aumento delle tariffe di refezione scolastica con un servizio fornito da Solaris apprezzato, di qualità certificata (secondo le norme UNI EN ISO 9001:2008) e in equilibrio finanziario.  
 
Servizi essenziali
E' stata incrementata la spesa per servizi socio-assistenziali e scolastici, nel rispetto delle linee di mandato. L'aumento delle spese per i servizi, prevalentemente di sostegno alla disabilità, è di circa 77mila euro, un aumento stabile per il triennio 2017-2019; sono inoltre confermati il contributo per l'affitto di 50mila euro e il sostegno al contrasto alle nuove povertà per 25mila euro: sono cifre che confermano l'attenzione e la determinazione dell'Amministrazione comunale nel sostenere chi è in difficoltà.

Investimenti
L'approvazione del bilancio darà avvio a investimenti pubblici importanti e attesi da lungo tempo per la rivalorizzazione del territorio con obiettivi di miglioramento della qualità urbana, sociale e turistica.
  • Sociale:
Ampliamento delle Scuole Sassatelli con costruzione della nuova mensa/auditorium da 350 posti con partenza lavori prevista per l'estate 2017;
Realizzazione del nuovo polo scolastico di Osteria Grande: costruzione dell'architettura finanziaria dell'operazione con la costituzione del Fondo Immobiliare per la realizzazione della Primaria, Palestra e Mensa/Auditorium (nel 2017 continuerà la riduzione preventiva dell'indebitamento necessaria per non aggravare i bilanci futuri) e progettazione del Nido d'Infanzia e Materna con Bando di finanziamento diretto dell'Inail;
Restituzione delle Remo Tosi da parte della Conferenza Metropolitana di Bologna per la ridestinazione del plesso a Scuola Primaria e Centro Giovanile e della Musica.
 
  • Qualità urbana:
Asfaltature e miglioramento viabilità ciclopedonale urbana (marciapiedi e ciclabili urbane) per 300mila euro nel capoluogo e nelle frazioni;
Progettazione e realizzazione delle piste ciclopedonali metropolitane Osteria Grande-Ozzano e CSPT-Toscanella con costo totale di 3,8 milioni di euro di cui 1 milione di finanziamenti comunali e di privati.

  • Turistico:
Riqualificazione dell'Arena con costo 1,8 milioni di cui 0,9 milioni da fondi comunali;
Realizzazione del primo stralcio del parcheggio di Varignana.

Il piano di investimenti pubblici si pone a fianco dei passi urbanistici operativi successivi all'approvazione del PSC e RUE nel 2016 per attrarre nuovi investimenti privati sul territorio e per rilanciare segmenti economici colpiti pesantemente dalla crisi, in particolare quello dell'edilizia.

I principali passi urbanistici operativi che saranno attuati nel 2017 sono la manifestazione di interesse alla realizzazione del Piano Operativo Comunale sia produttivo che residenziale, la realizzazione di varianti normative del Regolamento Urbano Edilizio per favorire interventi di riqualificazione nel Centro Storico e nel territorio rurale, la realizzazione della variante del piano di lottizzazione del Borgo, la progettazione della nuova centralità socio-economica nel quartiere Bertella-Scania.

Di particolare rilievo è l'arrivo di 21 milioni di euro di investimenti nel settore edilizio nei prossimi anni su tutto il territorio, derivanti dalla realizzazione del nuovo Polo Scolastico di Osteria Grande, e interventi edilizi di riqualificazione e completamento del territorio urbanizzato per valorizzare i beni comunali oggi inutilizzati e di difficile commercializzazione.
Anagrafica dell'Ente
Comune di Castel San Pietro Terme
Piazza XX Settembre 3
40024 Castel San Pietro Terme (BO)
Tel. 051.69.54.111 - Fax 051.69.54.141
email (PEC): comune.castelsanpietro@cert.provincia.bo.it
Partita IVA: 00514201201
Codice Fiscale: 00543170377
Cod. catastale C265

Accessibilità
Questo sito, interamente gestito con il CMS i-Plug, è accessibile a tutti gli utenti indipendentemente dalla piattaforma o dal browser usato perché il codice che lo sostiene è compatibile con le direttive del W3C che definisce gli standard di sviluppo per il web: XHTML1.0 - Mobile Friendly

Crediti
I contenuti di questo sito sono a cura dell'Ufficio stampa e dell'ufficio URP del Comune di Castel San Pietro Terme.
Per inviare segnalazioni:
protocollo@cspietro.it
Pubblicato nell'aprile del 2015
Realizzazione sito Punto Triplo Srl